Il risveglio del signor Rossi

Enrico Rossi (da 4 anni presidente della Regione Toscana e in precedenza assessore regionale alla Sanità per 10 dicasi 10 anni), scopre oggi che al Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana qualcosa non va, vedi qui. Noi lo avevamo già detto durante la campagna elettorale per le amministrative, come al solito inascoltati da tutti. Ripubblichiamo qui di seguito il nostro post del 22 maggio 2013.

In soccorso del pronto soccorso

PSCome tutti gli anni, il Sant’Anna ha pubblicato il suo rapporto di verifica del Sistema Sanitario Regionale.
In sostanza, individuati una serie di argomenti, si mettono a confronto gli indicatori di ciascuna Azienda USL o Azienda Ospedaliera e si stila una classifica.
Come si vede bene dal grafico, il Pronto Soccorso dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana è in terz’ultima posizione, staccando in negativo anche l’Azienda USL 5 di Pisa (cioè gli ospedali di Pontedera e di Volterra, non fatevi ingannare), che anzi conquistano la prima posizione.
Ora che il problema pronto soccorso è stato ufficializzato anche dal Sant’Anna e non solo dal MoVimento 5 Stelle, che l’ha messo nel programma, è possibile conoscere cosa si intende fare? Rivolgiamo la domanda al sindaco uscente, al Presidente della Regione, al Direttore dell’Azienda Ospedaliera. Quanto a noi, riportiamo dal programma la nostra proposta.
Il MoVimento 5 Stelle Pisa, reputa urgente avviare, insieme agli altri Comuni limitrofi, un confronto con l’’Azienda Ospedaliera e la Regione, per un serio piano di incremento del personale del pronto soccorso.