A che serve votare 5 Stelle?

Dollari_vs_GiustiziaAlle ultime elezioni politiche il MoVimento 5 Stelle ha preso circa il 25% dei voti ed ha eletto un discreto numero di parlamentari. Sarà un caso, ma dopo questa cosa è successo che il Senato ha “dimissionato” un condannato (Silvio Berlusconi) e la Camera ha autorizzato l’arresto di un deputato (Francantonio Genovese). Qualche mese dopo il sindaco di Venezia, che aveva ammesso un reato e l’aveva patteggiato, nonostante la mitezza della pena è stato dimissionato pure lui. Alle ultime elezioni politiche il MoVimento 5 Stelle è sceso a circa il 21% dei voti. Qualche giorno dopo, all’interno di una controriforma del Senato ad alto tasso di autoritarismo, è spuntato un emendamento che prevede il ripristino per i futuri senatori non eletti dell’immunità parlamentare. Il ministro per le riforme, Maria Elena Boschi, commenta che l’immunità dei senatori non è stata chiesta dal governo, ma, testuali parole, “non è centrale”. Non è centrale? In che senso? Per il MoVimento 5 Stelle il fatto che i parlamentari abbiano gli stessi diritti e gli stessi doveri dei comuni cittadini è una questione centrale. Solo per il MoVimento 5 Stelle, come al solito. Ecco una delle tante ragioni per andare a votare e votare 5 Stelle, la prossima volta.