Per un nuovo inizio

L’intervista in tv di ieri, 2 ottobre 2020, a Di Battista segnala secondo me un problema innanzitutto culturale. Non esistono attualmente nei media di massa personalità culturali in grado di comunicare l’essenziale dei problemi politici che l’Italia sta vivendo. In prima linea sta sempre il protagonismo e il giornalismo dei comunicatori che ci abituano a pensare in termini di “fare notizia”, strappando all’intervistato la parola forte o la presa di posizione polemica; oppure di ottenere una risposta a una questione posta dal tale e tal altro politico avversario, volendo così dare l’impressione di sviluppare un fantomatico “dialogo politico”, che spesso non è altro che scambio di battute e offese o polemica sterile; oppure ancora di personalizzare il confronto politico in termini di caratteristiche del temperamento, per cui lui è uno così, mentre tu non ci vai d’accordo perché tu sei uno cosà, e allora: “…ma vi sentite sempre?… Quand’è che… read more →